Tanto impegno per tanti impegni

By at 27 gennaio, 2010, 3:10 pm

A Fossalta di Piave la Pro Loco continua con importanti e riconosciuti risultati a portare avanti un ricco programma che ormai presenta appuntamenti classici per la cittadinanza. Dall’invernale “Carneval Fossaltin” fino alla rassegna degli eventi estivi segnati dalla corsa ciclistica in notturna “Ottavio Bottecchia”, Miss Italia e la sagra paesana, si arriva alla fase autunnale con “Profumi d’autunno” e la “marcia della Pace”, corsa podistica lungo le strade del paese e il parco del Piave.
Insomma, ce n’è per tutte le stagioni. Mantenere un tale ritmo di impegni, però, significa poter contare su un gruppo di volontari formidabili, persone disponibili a mettere il proprio tempo e le proprie energie a disposizione della comunità. Non è cosa da poco, e da giovane presidente mi preme sottolinearlmonumento fossalta di piaveo ogni volta che ho l’occasione.
Se anche il 2009, come l’anno scorso, segna significative conferme di riuscita degli eventi, credo che sia già il momento di pensare alla programmazione del 2010, questa volta partendo da una riflessione: dopo tanti anni di eventi che si succedono di edizione in edizione, non è forse il caso di ripensare agli eventi che proponiamo, magari chiedendolo proprio a chi li “consuma”, i nostri concittadini! Se un sentimento nostalgico ci trattiene dal non riproporre eventi ormai tradizionali, al tempo stesso è nostro dovere  chiedere ai fossaltini cosa vogliono dalla Pro Loco, sempre all’insegna dei valori delle Pro Loco: promozione sociale, turistica e culturale del territorio. In quest’ottica è auspicabile, anche grazie al contributo dei consorzi di pertinenza territoriale, che le Pro Loco di un territorio siano messe sempre più in rete, in modo da scambiarsi idee, esperienze, strumenti per realizzare al meglio i propri eventi. Perché gestire una Pro Loco non è così semplice, soprattutto dal punto di vista amministrativo, sempre alle prese con leggi, direttive, procedure fiscali e burocratiche. Un mondo di carte e documenti fondamentali per poter dare vita a tutte le nostre attività nel pieno rispetto delle regole e della sicurezza. Ma è spesso proprio questo aspetto a “complicare” la vita ai volontari di una Pro Loco che normalmente si ritrovano solo di sera, dopo cena, a “uffici spenti”. Per questo credo che Unpli, Province e Consorzi potrebcorsa ciclisticabero pensare di costituire delle segreterie in grado di supportare le Pro Loco nelle pratiche amministrative. E’ un suggerimento, ma ancor prima un’esigenza che a Fossalta di Piave, come anche in tante altre realtà, avvertiamo come limite per poter migliorare il nostro operato. Ritornando all’obiettivo per il 2010 di diversificare le nostre proposte per i cittadini, sono sicuro che la grande determinazione e disponibilità dei volontari della Pro Loco Fossaltina riusciranno come sempre a ottenere grandi risultati. Il nostro scopo resta sempre quello di cercare di investire al meglio le risorse, in particolare economiche, che provengono da contributi pubblici, privati e dal nostro operato: di tracciare un segno positivo sulla nostra strada, promuovendo l’immagine del nostro paese.
Giovanni Tronchin

Categories : Pro Loco Fossalta


Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.