Editoriale 2MAG2011

By at 2 maggio, 2011, 4:17 pm

Conoscere il difficile cammino della nostra gente, scavare nel passato per recuperare le radici del nostro mondo, attardarsi a riflettere sul presente ed il futuro, non significa indugiare nell’esaltazione di ciò che è “venerando”, né di ciò che è solo “circoscritto” e, men che meno, di ciò che è ascrivibile alla magia, ma mettere in giusta luce e con più cognizione di causa, nella maggiore e migliore comprensione di noi stessi e di coloro che ci hanno preceduto, le pietre angolari dell’attuale, onerosa e difficile costruzione della
nostra esistenza.
ORIZZONTI, traguardando nel 2011 il terzo anno di vita, pur tenendo in debito conto quanto precedentemente detto, si impegna con i suoi lettori per il conseguimento di una connotazione di rivista sempre più spigliata, moderna e, perché no effervescente, dove fatti, accadimenti preordinati , performance culturali, libri, curiosità, obbiettivi raggiunti o da raggiungere, riflessioni sulle potenzialità del territorio, in estrema sintesi la quotidianità in continua evoluzione, verranno fatti interagire con la logica della migliore proposta, la filosofia dello star bene, la ricerca della qualità superiore ; in definitiva un modo diverso per osservare la realtà che ci circonda o, meglio ancora, un collage di fotografie prese da un’angolatura insolita.
In ultimo, ma non per importanza, desidero rivolgere a tutti i collaboratori di ORIZZONTI un grazie dal profondo del cuore.

Categories : Editoriale


Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.