San Martin, “sulle orme degli antichi Veneti”

By at 3 maggio, 2011, 1:42 pm

PER ALCUNI PRETESTO PER LO SCONTRO POLITICO, PER TUTTI GLI ALTRI EVENTO STORICO CULTURALE

Ci vediamo costretti, nostro malgrado, ad utilizzare lo spazio offerto dal nostro periodico ORIZZONTI, che di solito viene utilizzato per parlare delle varie attività che la nostra Associazione svolge durante l’anno, per rispondere ad un articolo a dir poco offensivo nei confronti di tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato alla realizzazione della manifestazione “Sulle orme degli Antichi Veneti”, in occasione della ricorrenza di SanMartin.
Alcuni giorni dopo la manifestazione è uscito su “La Nuova Venezia” un articolo che riportiamo integralmente, nel quale si sostiene la tesi che ciò che la Pro Loco ha realizzato è stato un falso culturale.
E’ nostro dovere far chiarezza e smentire quanto affermato, visto che lo stesso giornale, per esigenze di stampa, ha potuto concederci un modesto spazio di replica.
Una festa di piazza ha certo dei limiti e comporta il fatto di essere letta ed interpretata secondo la soggettività di chi vi assiste o, semplicemente, ne sente solo parlare, ma l’accusa di un falso culturale è offensiva tanto della professionalità degli studiosi a cui la Pro Loco ha chiesto collaborazione per realizzare le proprie attività, quanto dell’Associazione stessa, che rifiuta di essere trascinata strumentalmente in una discussione politica interna all’amministrazione comunale, alla quale è del tutto estranea. La manifestazione di San Martin, nata come rievocazione della civiltà contadina del 900, per non essere ricordo nostalgico e acritico del passato, fin dalla prima edizione ha ampliato il proprio orizzonte a temi che fanno riflettere sul rapporto uomo-territorio, cercando di offrire strumenti per comprendere il presente e progettare più consap evolment e il futuro, organizzando all’interno della manifestazioni ogni anno convegni su tematiche di rilievo come “ il Piave, risorsa o minaccia”, “L’ambiente come risorsa economica”,“Il turismo ecocompatibile”, ed altri. “Sulle orme degli Antichi Veneti” ha spinto lo sguardo al passato più lontano, fino a ritrovare le tracce dei primi insediamenti umani nel territorio. Per far questo ci siamo avvalsi della competenza di studiosi che hanno portato i risultati delle loro ricerche scientifiche e di professionisti di associazioni culturali che hanno contribuito a ricreare in piazza la suggestione di fatti storicamente avvenuti.

La Pro Loco non ha la pretesa di produrre grandi eventi culturali, ma  semplicemente di sollecitare la partecipazione delle persone alla vita della comunità; con quest’ultimo evento in particolare ha cercato di contribuire alla costruzione della coscienza critica di ogni cittadino attraverso una migliore conoscenza storica.
Siamo consapevoli che, soprattutto in questi tempi, parlare di “passato”  possa essere frainteso e, persino, strumentalizzato, perciò, in questi tre anni, abbiamo sempre evidenziato una convinzione che di sicuro non è sfuggita a chi ha ascoltato e guardato attentamente: il fatto fondamentale che, lungi dal poter essere un ripiegamento su una propria presunta purezza autoctona, volgere lo sguardo indietro significa trovare nel territorio i segni di una pluralità cu lturale , intessuta delle diversità che qui si sono incontrate e che hanno dialogato tra loro nel tempo.

Lessi Luigino

Categories : Pro Loco Musile


Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.