A PROPOSITO DI CREATIVITÀ…

By at 1 dicembre, 2011, 2:26 pm

Avrebbe voluto essere presente anche lui sabato 25 giugno, ma l’età, novant’anni compiuti nel mese di ottobre, non gliel’ha consentito, e così il poeta Andrea Zanzotto* ha inviato in occasione delle premiazioni della 3° Edizione del Premio di poesia “Città di Ceggia – Luciano Doretto” un suo pensiero di partecipazione.
“Sono tra voi con lo spirito e sono onorato di esserlo per voi in qualità di Nume tutelare”. Parole di affetto e di grande incoraggiamento del grande poeta per i promotori di questa manifestazione culturale, fortemente promossa dalla Pro Loco e diventata un appuntamento molto atteso nell’ambito dei festeggiamenti di San Luigi. Per la giuria anche in questa occasione il lavoro non è stato di poco conto, non solo per le centinaia di liriche inviate ma anche per la qualità di moltissime di queste. I tantissimi giovani e non, che da soli od in gruppo, scuole comprese, si sono cimentati in questa nobile arte hanno dimostrato che la creatività sollecitata da giuste motivazioni non è certo qualità in via di esaurimento. E la constatazione più lampante, ai margini delle premiazioni è stata proprio questa che investire in questa direzione culturale significa dar spazio ed ossigeno a molte potenzialità creative che altrimenti resterebbero nell’oscurità di qualche cassetto.
E sempre a proposito di creatività, quello stesso sabato, mentre i poeti ricevevano i loro giusti riconoscimenti in altri spazi della nostra Ceggia, prendeva corpo la prima edizione dello Street Fest. Primo Street Parade del Veneto orientale. Si tratta di una rielaborazione dell’originale Street Parade nata a Zurigo come uno dei più grandi festival techno del mondo.
I giovani di Ceggia hanno saputo con fantasia e mirabile creatività, emuli di quanto viene già fatto in occasione del Carnevale, mescolare musica ed arte di estrazione varia. Sei carri musicali a far festa tra le vie del centro. Su uno di questi, ad esempio, la musica ha trovato corpo nella pittura con artisti che hanno dipinto su pannelli di quattro metri per due. Su altri un gigantesco Ufo puntava dall’alto le sue luci azzurre, illuminando i “giovani umani” che camminavano seguendo la sua scia luminosa… Oltre tremila persone hanno fatto da splendida cornice a questa festa che ha dipinto una notte d’estate di mirabili armonie colori e sani divertimenti.
Chi era perplesso si è ricreduto. Sarà stato San Luigi, sarà stata la fiducia ben ripagata, ancora una volta dare spazio alla creatività ha portato nuova vitalità a tutta la nostra comunità.
La Presidente della Pro Loco
Mariangela Doretto

Categories : Pro Loco Ceggia


Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.