San Valentino 2016 – ProLoco Musile

By at 15 marzo, 2016, 10:45 am

È di nuovo San Valentino e di nuovo Musile ha celebrato il suo Santo Patrono, con una settimana ricca di eventi e proposte culturali. L’associazione Proloco è stata protagonista nell’organizzazione dei festeggiamenti, proponendo interessanti e importanti iniziative.  Si è cominciato  sabato 6 febbraio con la rappresentazione teatrale “I è tuti parenti streti “, scritta e messa in scena dalla compagnia ” Neti e S-Ceti” di   Pramaggiore. La simpatica commedia , ambientata a Caorle negli anni ’70, parlava di una famiglia di affittuari di casa per la villeggiatura estiva che, per colpa di simpatici equivoci e piccole “furberie” da parte del capo famiglia, si trova a dover affrontare delle spiacevoli situazioni con i vacanzieri ospitati, che verranno risolte grazie alla tipica arguzia “all’italiana” del personaggio principale. La serata ha visto una grandissima partecipazione di pubblico e tanto divertimento , con orgoglio e soddisfazione  per la compagnia teatrale e la Proloco di Musile che l’hanno proposta.

 Le attività sono poi proseguite con la partecipazione  alla sfilata dei carri in notturna di Musile, dove la Proloco ha servito le sue formidabili frittelle , the e vin brûlé.

Ma l’evento più importante , che ha caratterizzato la festività di San Valentino per quest’anno,  è stato il gemellaggio con la Pro Loco di Terni, città natale di San Valentino. La Proloco di Musile si è infatti attivata per contattare la Pro Loco di Terni per un simbolico scambio di targhe e doni, ospitando una loro delegazione , composta dai signori Roberto Ubaldi e Stefano Basili.

Sabato 13 febbraio , dopo un lungo viaggio in auto, Roberto e Stefano sono stati accolti con grande calore a Musile  da una rappresentanza della  Proloco, tra cui il Presidente, Luigino Lessi,  e dal Parroco, Don Saverio. Sono stati subito accompagnati presso i luoghi di maggior interesse del territorio musilense, fra cui il ponte bilanciere di Caposile; è stata loro spiegata la storia di questi territori e il forte legame con il fiume  da parte dei popoli  che , sin dai tempi più antichi, hanno abitato queste terre.  La sera sono stati ospitati presso la sede della Proloco , l’ex Scuola Elementare “L.Pellas” in Castaldia , dove hanno potuto degustare alcuni piatti tipici della tradizione veneta,  ovviamente tra gli ingredienti hanno troneggiato  il radicchio e  la polenta.

Il giorno dopo, nonostante la pioggia, il programma è proseguito senza intoppi e i due delegati hanno assistito alla celebrazione della Messa di San Valentino, con l’ostensione delle reliquie.  Stefano ha poi parlato pubblicamente ai celebranti , ragionando sul significato della Festa di San Valentino e su come , nonostante le differenze e la lontananza  geografica,  in qualsiasi parte del mondo  venga celebrato il Santo, questa Festa porti con se  messaggi di unione e ricerca della solidarietà. È stato poi mostrato loro il registro della scuola di San Valentino, tradizione pluricentenaria di venerazione votiva del Santo  iscrivendosi in questo grande registro, conservato presso la parrocchia di Musile , si chiede al Santo una protezione per l’anno a venire. Roberto e Stefano hanno chiesto di poter iscrivere la Pro Loco di Terni per l’anno in corso.

La delegazione ha poi proseguito la giornata presso la Sala Consiliare del Comune di Musile di Piave, dove il Sindaco reggente  Vittorino Maschietto e l’Assessore al bilancio e alle attività produttive  Silvia Susanna  li hanno accolti per la consegna delle targhe e lo scambio delle arance benedette.

Per finire i delegati sono stati invitati ad un pranzo presso la trattoria “Alla Fossetta” di Musile di Piave,  dove hanno potuto degustare altri piatti e vini veneti.

Al termine di questa innovativa e meravigliosa iniziativa ci siamo  ripromessi di continuare con questa collaborazione e aprirci anche ad altri scambi culturali con le  Pro Loco d’Italia.

Categories : Pro Loco Musile


Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.